BREVE

VENERDI’ 20 FEBBRAIO SCIOPERO DI SOLIDARIETA’ ALLA DENSO

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

484


SAN SALVO. Alcuni giorni fa Mario Menna, operaio alla Denso di San Salvo, iscritto alla Confederazione Cobas, è stato improvvisamente licenziato con motivi «del tutto pretestuosi», dicono i colleghi.
«Un sopruso nei confronti di Mario», sostengono i Cobas, «che purtroppo alla Denso non è il primo e molto probabilmente non sarà l'ultimo, se i lavoratori non si mobilitano in difesa del loro compagno di lavoro e non rivendicano il suo immediato rientro in fabbrica».
Già in passato i Cobas hanno denunciato «l'arroganza della nuova dirigenza Denso, il suo disprezzo per i diritti dei lavoratori, la sua ottusità nel negare le libertà e l'agibilità sindacale in azienda, mentre aumentavano ritmi, turni, carichi di lavoro, multe, assurde richieste ai lavoratori di risarcimento danni, e la flessibilità saliva alle stelle».
A tutto questo si è opposto, con la sua appartenenza ai Cobas, Mario Menna e per questo era ed è scomodo.
Per queste ragioni la Cobas Chieti ha dichiarato per l’intera giornata di venerdì 20 lo sciopero.