BREVE

SOPPRESSIONE AUTORITA’ BACINO, PASSA PROGETTO LEGGE: «RISPARMIO DI 200 MILA EURO»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

561


POLITICA. L’AQUILA. E’ passato, nella seduta di martedì della Seconda Commissione permanente presieduta da Pierpaolo Pietrucci, il progetto di legge sulla “Soppressione dell’autorità dei bacini di rilievo regionale abruzzesi ed interregionale del fiume Sangro”, a firma Pietrucci, Camillo D’Alessandro, Alessio Monaco, Lorenzo Berardinetti, Sandro Mariani, Maurizio Di Nicola e dell’Assessore Mario Mazzocca.
Si tratta di un provvedimento che, per il contenimento della spesa pubblica, tende a razionalizzare e riallocare le funzioni dell’Autorità di Bacino, che verrà riassorbito dalla Regione Abruzzo, mediante il Dipartimento regionale competente in materia di Difesa del suolo.
A questo proposito è stato fugato il timore sul proprio futuro dei 6 lavoratori in forza all’Ente attraverso un incontro precedente alla seduta con i rappresentanti dei lavoratori e della UIL.
Da quanto emerso, infatti, verranno riassorbiti dalla Regione Abruzzo, alle stesse condizioni giuridiche ed economiche attualmente in causa.
L’obiettivo del nuovo assetto organizzativo regionale ha trovato piena condivisione da parte di tutte le Strutture Regionali, a vario titolo coinvolte nella materia concernente la situazione delle Autorità dei Bacini di rilievo regionale Abruzzesi ed interregionale del fiume Sangro.
Con il voto favorevole dei consiglieri Ncd e Forza Italia, (astenuti i consiglieri M5S, che riservano di esprimersi in aula), è stato dunque raggiunto l’obiettivo di contenere la spesa pubblica di circa 200 mila euro annui, incrementando i servizi resi ai cittadini, alzando il livello delle prestazioni e soprattutto, salvaguardando posti di lavoro.
«Ringrazio tutti i colleghi Consiglieri», commenta Pietrucci, « per aver tenuto anche in questa occasione un atteggiamento costruttivo e di collaborazione che sta caratterizzando il corso dei lavori della mia Commissione».