BREVE

EROSIONE PESCARA. INCONTRO CON I BALNEARI: «INTERVENTI NON RISOLUTIVI A BREVE»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

372


PESCARA. Si è svolta nel pomeriggio di ieri la riunione con le associazioni dei balneari cittadini e dei titolari di alcuni stabilimenti di Pescara Sud interessati dai un finanziamento regionale di 300.000 (fondi Par-Fas) euro destinato alle attività di ripascimento del tratto di litorale che va dal Fosso Vallelunga al confine con Francavilla al Mare. Durante l’incontro, convocato per affrontare il tema erosione in tempi tecnici capaci di consentire gli interventi, si è parlato anche della situazione determinata dall’ultima ondata di maltempo.
Per l’Amministrazione erano presenti: l’assessore al Demanio Enzo Del Vecchio, il dirigente del settore Lavori Pubblici Pierpaolo Pescara e il Rup del procedimento Giancarlo Laorenza. Per la categorie sono intervenuti: Andrea Lancia e Riccardo Padovano per il Sib Confcommercio; Mario Troisi per la Fiba Confesercenti; Ciro Gorilla per Assobalneari; Cristiano Tomei per Cna Abruzzo. Al tavolo hanno inoltre preso parte anche i titolari degli stabilimenti di Pescara Sud ricompresi nell’area dell’intervento.
 
Dall’incontro è emersa chiaramente l’intenzione dell’Amministrazione di agire subito con le risorse che saranno destinate ad un intervento immediato di ripascimento, accompagnato anche da una quota di ricarica delle scogliere esistenti, grazie ai 300.000 euro di fondi Par-Fas 2007/2013 concessi dalla Regione.
Sarà però un intervento sicuramente non risolutivo, come abbiamo convenuto con gli operatori, anche se valido ad assicurare lo svolgersi della prossima stagione balneare. Le associazioni ci hanno dunque sollecitato a rappresentare presso la Regione Abruzzo la difficile situazione del litorale pescarese, richiedendo un intervento aggiuntivo immediato, per colmare criticità anche altrove e questo prima della prossima stagione estiva.