BREVE

EDILIZIA RESIDENZIALE TERAMO, LEGAMBIENTE SCRIVE A BRUCCHI

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

432

 

CRONACA. TERAMO. La presidente di Legambiente Teramo, Giovanna Cortelli, ha scritto al sindaco Maurizio Brucchi, per avere informazioni sul progetto di edilizia residenziale che interessa il quartiere di via Longo. «Per fugare alcune perplessità sull’intera operazione immobiliare che l'Amministrazione si accinge a compiere», scrive Cortelli, «le porgiamo alcune domande che richiedono una risposta, nei modi che lei riterrà più opportuni: perché demolire un intero quartiere che ha visto nascere e crescere tanti cittadini teramani? E’ davvero così irreversibilmente degradato lo stato di conservazione degli edifici? E se sì, perché non è stata fatta la manutenzione, sia edilizia che degli impianti, nel corso degli anni? Qual è l’esatta consistenza in termini di "Superficie Utile" dei fabbricati esistenti? - Qual è l’esatta misura dell'incremento dei volumi da costruire? Viene rispettato il Piano Regolatore vigente, che prevede aumenti di volumetrie per un massimo del 15%? Ci preoccupano, infine, i rilievi espressi dall'Ordine degli Architetti e dall'Ordine degli Ingegneri a proposito della gestione del Concorso di idee bandito da "Investire Immobiliare SGR Spa"».