BREVE

PESCARA. SPACCIAVANO MENTRE ERANO AI DOMICILIARI, IN CARCERE

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

735

 

PESCARA. Luigi Marzoli, 45 anni e Sonia Caprini (32), erano ai domiciliari anche per reati legati alla droga, e probabilmente nonostante il regime di detenzione, continuavano a spacciare, prima di essere sorpresi dai carabinieri del Nor di Pescara coordinati dal tenente Antonio Di Dalmazi che, questa mattina alle 10, nel corso di un controllo, dopo aver notato l'agitazione dei due, hanno proceduto alla perquisizione domiciliare e personale, trovando nell'intercapedine della tapparella di una finestra 40 grammi di eroina e due di cocaina, oltre a rinvenire nell'abitazione 500 euro in contanti, un bilancino di precisione e materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi. Per i due sono scattati così gli arresti per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In attesa dell'udienza di convalida di domani mattina, la donna é stata trasferita nella casa circondariale di Chieti e l'uomo al S. Donato di Pescara.