BREVE

STARTUP, LA COMMUNITY DEI DESIGNER PESCARESI IN COMMISSIONE LAVORO

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

583

 

LAVORO. PESCARA.  Un obiettivo ambizioso, quello di crescere come community di architetti, designer, piccoli produttori e artigiani che incarnano l’eccellenza del made in Italy. L’esperienza della startup pescarese “Juice of Italy” è approdata oggi in commissione Commercio e Politiche del lavoro del Consiglio comunale di Pescara presieduta dal consigliere Piero Giampietro, dove quattro dei sei fondatori della nuova realtà imprenditoriale hanno raccontato la propria esperienza di “startupper” pescaresi.

«Con questa audizione dimostriamo che i Comuni possono essere alleati delle buone idee, e che il Comune di Pescara vuole essere al fianco di chi ha idee coraggiose – spiega Giampietro – con l’obiettivo di rimuovere gli ostacoli burocratici, creare opportunità di fare impresa e mettere in rete le nuove generazioni. La particolarità di Juice of Italy è proprio quella di voler essere un luogo di collaborazione e aggregazione professionale, la strada migliore per dare nuove opportunità qui e adesso ai giovani pescaresi, puntando su eccellenze come quella del design italiano. Anche per essere la città della facoltà di Architettura, Pescara deve investire su queste esperienze».