BREVE

TRASPARENZA A CHIETI, 5 STELLE CRITICANO DI PRIMIO

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

854


POLITICA. CHIETI. Qualche giorno fa, il sindaco Di Primio in una intervista rilasciata all’Agenzia Stampa Italia, ha lodato l’impegno della sua amministrazione sulla trasparenza e la partecipazione dei cittadini.
Ma il Movimento 5 Stelle vuole smentire le sue affermazioni: «abbiamo più volte effettuato delle istanze e proposte al sindaco e al presidente del Consiglio comunale ai sensi degli articoli 62 e 64 dello Statuto senza ricevere risposta nei previsti 30 giorni, nemmeno dopo l’intervento di richiamo effettuato la scorsa estate dal Difensore Civico Regionale. Alla stessa stregua rimarchiamo che solo negli ultimi periodi si è provveduto ad inserire nel sito ufficiale del comune alcune delle notizie previste dall’obbligo di trasparenza imposto col Decreto Legislativo n. 33 del 14 Marzo 2013, e che molte informazioni sono mancanti, incomplete o non aggiornate. Basta andare sul sito governativo “La Bussola della Trasparenza dei siti web” deputato alla verifica dell’attuazione dei dettami del Decreto per rendersi conto che il comune di Chieti non è nemmeno citato nella classifica».