BREVE

RESIDENZA PER ANZIANI “SANTA MARIA AUSILIATRICE”: DIPENDENTI SENZA STIPENDIO

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1258


MONTESILVANO. Lavoratori della Residenza Sanitaria Assistenziale “Santa Maria Ausiliatrice” di Montesilvano senza tredicesima nè stipendio di novembre, ma solo per alcuni.
Due pesi e due misure per i 70 lavoratori della struttura  accreditata con il sistema sanitario regionale, destinata al ricovero di persone anziane ultrasessantacinquenni a grave rischio di perdita dell’autosufficienza.
Come spesso accade, i dipendenti, pur lavorando all’interno della RSA, sono in realtà assunti da due diverse società: la società CISE srl e dalla cooperativa ACDI.
Sebbene i lavoratori facenti capo alla prima di queste siano stati più o meno regolarmente pagati, quelli facenti capo alla seconda,  ad oggi, non hanno ricevuto né la mensilità né la tredicesima dovuta per contratto.
«All’ingiustizia del mancato pagamento», fa sapere la Cgil, «si aggiunge dunque quella, paradossale, della disparità di trattamento tra persone che lavorano fianco a fianco».