BREVE

MALTEMPO: DISAGI SU TRATTA ROCCASECCA-AVEZZANO, POLEMICHE PENDOLARI

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

739

 

SORA.  «Non è possibile, in un Paese come l'Italia, bloccare una ferrovia e un intero territorio per venti centimetri di neve». Lo sostengono in una nota i responsabili del Comitato "Salviamo la ferrovia Roccasecca-Avezzano" dopo i disagi per la nevicata del 31 dicembre. Venti centimetri di neve che, secondo il Comitato, hanno fatto sospendere la circolazione ferroviaria. «Il risultato - aggiungono - è apparso subito evidente: chi, non disponendo di mezzi privati adatti, avrebbe voluto muoversi con i mezzi pubblici è stato impossibilitato a farlo».

 Inoltre - sempre secondo il Comitato "Salviamo la ferrovia Roccasecca Avezzano" - nel resto della regione Abruzzo, come nel vicino Molise (colpite da nevicate ben più copiose), «la circolazione ferroviaria è stata ridotta, ma non sospesa e il personale è stato impiegato per ridurre al minimo le conseguenze dannose. Tutto ciò - concludono i responsabili del Comitato - equivale a una vera e propria interruzione di pubblico servizio».

 Per questo il Comitato sta valutando possibile iniziative.