BREVE

FINITA LA PROTESTA DELL'IMPRENDITORE TOMEO

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

922

L'AQUILA. Sospesa, dopo tre notti di occupazione pacifica dei locali della Provincia dell'Aquila in in compagnia della moglie, la protesta dell'imprenditore vastese Massimo Tomeo, 57 anni, che protestava per crediti non pagati dall'Ente dopo lavori dalla sua ditta eseguiti tre anni fa nell'Istituto geometri di Sulmona. La decisione è stata presa dopo che l'amministrazione provinciale, attraverso un bonifico, ha saldato il credito vantato, anche se l'imprenditore ritiene solo in parte. La scorsa notte, nella sua battaglia, si erano uniti a lui anche i tre figli. Appena quindici giorni fa, Massimo Tomeo si era barricato in un bagno dell'Ente per lo stesso motivo. In quel caso la protesta era rientrata dopo assicurazioni di pagamento. Lo scorso anno, invece, dai locali della Provincia aveva minacciato il suicidio.