BREVE

ANDREA DILETTI IN CONCERTO AL CARCERE DI PESCARA

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

645


MUSICA. PESCARA. Il cantante pescarese di origini aquilane Andrea Diletti si esibirà sul palco della casa circondariale di Pescara. L’iniziativa è sostenuta dal patronato Inca Cgil di Pescara e da quello regionale. L’artista pescarese varcherà i cancelli di San Donato raccogliendo il testimone del collega Povia, che condivise due ore di concerto acustico con i detenuti il 18 febbraio scorso. Andrea Diletti spiega le motivazioni della sua decisione: «Ho deciso di promuovere in anteprima assoluta il mio ultimo Album in un live riservato ai detenuti per svariati motivi. Credo fermamente nei doni speciali che la musica ci offre, tra questi quello di rendersi strumento per alleviare il disagio interiore, in svariati modi, forme e contesti sociali. Penso al canto e alle canzoni come ad una medicina preziosa per alleviare la solitudine, la stessa che si prova tutti quando si è prigionieri delle proprie paure. Spesso anch’io ho bisogno dell’“ora d’aria”, quando il peso dell’ansia tra le quattro mura delle mie inquietudini diventa insopportabile. A volte vorrei proprio evadere da me stesso e allora canto, suono, mi ricordo che grazie alla musica posso tornare a giocare con la vita e a sperare nel futuro che m’impegno a realizzare ogni giorno. Ho scelto di esibirmi per questo pubblico speciale, consapevole che sarà un’esperienza che mi arricchirà tanto, anche fosse solo grazie al sorriso di ragazzi che portano sulle spalle il peso di storie difficili, perché incoraggiarli aiuta soprattutto me a valorizzare meglio il tempo, gli spazi, le libertà di cui posso beneficiare a mio piacimento e che considero troppo spesso un privilegio scontato».