BREVE

CEPAGATTI, AL REFERENDUM RESIDENTI A FAVORE DEL DOPPIO SENSO DI MARCIA

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

593

CEPAGATTI. Si è conclusa con 109 voti a favore del doppio senso di marcia e 43 a favore del senso unico la consultazione popolare indetta dall'Amministrazione Comunale di Cepagatti, guidata dal sindaco Sirena Rapattoni, per decidere in merito alla sistemazione di via delle Contrade. Le votazioni si sono tenute ieri, domenica 14 dicembre, dalle ore 8 alle ore 16 presso il seggio appositamente costituito nei locali del Centro per Anziani di via Sant’Agata di Cepagatti.
 
I cittadini che hanno esercitato il voto sono stati 155 (su 336 aventi diritto) e sulle 155 schede totali, 152 sono risultate valide, 3 le bianche/nulle. Lo scrutinio si è tenuto in seduta pubblica, alle 16.30, presso il seggio stesso. Dei 43 elettori che si sono espressi per il senso unico di marcia, 11 si sono dichiarati a favore della direzione a salire e 32 a scendere.
La consultazione popolare è stata disposta dall'Amministrazione Comunale, sulla base dell'articolo 32 del vigente statuto, per decidere in merito alla sistemazione definitiva della strada, il cui progetto preliminare era stato approvato dal Consiglio Comunale di Cepagatti il 30 settembre scorso. I lavori, per un importo di circa 200mila euro, prevedono l'allargamento della carreggiata, che è attualmente a  doppio senso di marcia,  e il taglio di circa trenta alberi di vario tipo. Per salvaguardare buona parte degli alberi, l'Amministrazione comunale aveva individuato la possibilità alternativa di istituire  un senso unico, a salire o a scendere, modificando l'attuale viabilità e le abitudini dei residenti. Su questa eventuale soluzione, si è preferito far esprimere direttamente i residenti delle vie  Cantò, Del Feudo e Casanova che, nella consultazione di ieri, hanno dichiarato a maggioranza parere sfavorevole. La strada, pertanto, resterà a doppio senso di marcia.