BREVE

ORTONA. BRACCONIERE BRACCATO DALLA FORESTALE PER UCCELLAGIONE

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

784



ORTONA. Nei pressi della stazione di Tollo, il Comando Stazione Forestale di Ortona, intervenuto a seguito di segnalazione da parte di un cittadino al numero di emergenza ambientale 1515, ha sorpreso un bracconiere che, nascosto in un punto poco visibile, richiamava varie specie di uccelli utilizzando sementi a terra e, in violazione alla legge sulla caccia, richiami vivi costituiti da cardellini, tenuti in piccole gabbie o legati.
Si tratta della pratica vietata dell’uccellagione.  In poco tempo, il bracconiere era riuscito a catturare ben 20 esemplari, quali cardellini e verdoni, avifauna protetta, tra l’altro, dalla Convenzione di Berna.
Il responsabile dell’attività illecita, residente a Francavilla al Mare di origini napoletane, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria ed i mezzi di cattura e gli animali, sono stati sottoposti a sequestro penale. Verificata l’idoneità al volo, i forestali hanno immediatamente rimesso in liberta gli uccelli catturati, inclusi quelli utilizzati come richiami, che, ove sopravvissuti, sarebbero stati certamente destinati al commercio illegale, fruttando diverse centinaia di euro.