BREVE

VIGILI URBANI PESCARA VOGLIONO INCONTRO CON SINDACO: «NON RISPETTATI GLI ACCORDI»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

765

 

CRONACA. PESCARA. I vigili urbani iscritti al DiCcap/Sulpm e Csa chiedono un incontro al sindaco Marco Alessandrini per risolvere una serie di questioni.

«La Giunta Comunale ha unilateralmente ridotto  le risorse destinate alla previdenza del personale nonostante l’accordo sindacale che impegnava l’amministrazione comunale dal 2007», protestano. «Al personale di polizia non vengono applicate le disposizioni del contratto collettivo decentrato e del  relativo Regolamento inerenti la tipologia di orario di lavoro  e la turnazione. Inoltre nel settore risulta da poco unilateralmente modificato l’orario di servizio, non viene attuata la rotazione del personale nei reparti, parte del personale turnista non partecipa ai diversi turni, non vengono garantiti i riposi,  parte del personale viene impiegato per compiti non attinenti il proprio profilo professionale, si utilizza lo straordinario per far fronte a esigenze non eccezionali e non urgenti».

Il sindacato chiede che venga rispettato l’accordo sindacale del 2007 sulla previdenza della polizia municipale, che vengano applicate «immediatamente» le disposizioni contrattuali e diffidano dal proseguire con «disposizioni di servizio illegittime.          Noi non chiediamo aumenti retributivi ma il rispetto dei diritti di lavoratori».