LUTTO

CASTEL DEL MONTE, MORTO AD 84 ANNI LO PSICHIATRA URBANI

Il ricordo di Fulgo Graziosi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

610




L'AQUILA. Se ne è andato in punta di piedi, in silenzio, senza dare fastidio a nessuno, come era suo costume nella vita di ogni giorno.
Le sue radici affondano nella nostra terra, a Castel del Monte, dove era nato nel 1930. A dare la notizia della scomparsa del dottor Marcello Urbani e' Fulgo Graziosi, giornalista, presidente del Panathlon club L'Aquila. Dopo gli studi liceali, si era trasferito a Parma per seguire le discipline universitarie, conseguendo brillantemente la laurea in Medicina e Chirurgia.
In un brevissimo necrologio gli amici piu' cari hanno sintetizzato le doti professionali e umane di un illustre medico e di una persona di grande umanita' e saggezza. La manifestazione di stima e affetto rappresenta il ritratto perfetto di Marcello Urbani, specialista in malattie nervose e mentali, libero docente di psichiatria, consumato da una lunga malattia: «maestro di psichiatria e di vita, uomo libero, cittadino integerrimo, figura adamantina al tempo dei falsi e bugiardi».
Graziosi ricorda che Urbani ha svolto la professione presso diverse strutture, come l'Ospedale Psichiatrico di Colorno, il Centro Diagnosi e Cura e la Clinica "Citta' di Parma". Era dotato di un carattere tipicamente Castellano. Uomo libero, non legato ad alcun carro, Marcello Urbani «ha testimoniata con coraggio, coerenza e determinazione le sue idee in campo scientifico, non lasciandosi mai influenzare da ogni coinvolgimento. Amava la musica classica, la lettura e la sua terra d'origine con cui aveva mantenuto sempre stretti contatti. Castel del Monte e L'Aquila - conclude Graziosi - hanno perduto un devoto figlio, grande medico, galantuomo, uomo dotato di spiccata signorilita' e di vastissima cultura».