BREVE

ABRUZZO: CONTRO AUMENTO RECORD DEL RISCHIO DI USURA CASAPOUND PROMUOVE ‘NEMICA BANCA’

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

782




LANCIANO. CasaPound Italia scende in campo in Abruzzo contro l’aumento record del rischio di usura, con la regione attestata al terzo posto nella classifica delle regioni italiane stilata dalla Cgia di Mestre. Numerosi striscioni sono apparsi nella notte a L’Aquila, Pescara, Chieti, Avezzano, Lanciano, Sant’Egidio alla Vibrata, Sulmona e Vasto per promuovere ‘Nemica Banca’, servizio gratuito di verifica della legittimità dei tassi di interesse richiesti dagli istituti di credito. «Le rilevazioni della Cgia attestano una realtà drammatica e preoccupante. Tra le cause del fenomeno sono indicate la mancata concessione o l'alto tasso di interesse richiesto dalle banche per l'erogazione di prestiti ad imprese e famiglie. L’Abruzzo risulta infatti al terzo posto in Italia sia per quanto riguarda i tassi di interesse richiesti dagli istituti finanziari, sia per quanto riguarda il numero di sofferenze bancarie, con percentuali nettamente superiori alle media nazionale. E’ evidente come a dispetto degli incredibili aiuti ricevuti dall’Italia e dall’Europa le banche, causa scatenante della crisi economica internazionale che sta stritolando la nostra nazione, non intendano svolgere un ruolo virtuoso nella promozione dell’economia reale». Così CasaPound Italia Abruzzo in una nota.