BREVE

FOSSA. VIA LIBERA ALLA MESSA IN SCUREZZA DELLA MONTAGNA

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1001



FOSSA. Il consiglio comunale di Fossa, con voto a maggioranza, ha dato il via libera alla realizzazione del progetto di messa in sicurezza della montagna denominata “Monte Circolo”, sovrastante il centro storico.
L’intervento prevede un costo di 2,5 milioni di euro, risorse già disponibili nella contabilità dell’Ufficio Speciale per la Ricostruzione del Cratere.
«“E’ un’opera fondamentale per permettere la ricostruzione del borgo di Fossa – afferma il sindaco Antonio Gentile – grazie alla quale verrà totalmente messa in sicurezza la montagna dopo i gravi dissesti causati dal sisma del 2009. Abbiamo deliberato gli indirizzi amministrativi per realizzare un’opera della massima sicurezza, prevedendo potenti reti paramassi e riducendo al minimo l’impatto ambientale. Ci siamo avvalsi in questa fase del supporto tecnico del dipartimento di ingegneria civile ed ambientale dell’Università di Catania,  già incaricata per la redazione piano di ricostruzione, e contiamo di avviare entro l’anno le procedure di appalto. Con questo intervento – prosegue il sindaco -  si conclude la filiera delle opere di messa in sicurezza di tutto il costone montano di Fossa,  dopo interventi di realizazione di reti paramassi da 650 mila euro già realizzato nel 2012 ed il successivo intervento da 950 mila euro già appaltato quest’anno».
Ai lavori del consiglio comunale hanno partecipato Michele Maugeri, professore ordinario  dell’università di Catania ed esperto di geotecnica, che ha presentato la relazione tecnica  propedeutica al progetto, Paolo Esposito, direttore dell’Ufficio Speciale per la Ricostruzione che ha confermato la disponibilità di risorse pronte per finanziare l’intervento e Caterina Carocci, responsabile scientifico per il piano di ricostruzione di Fossa.