BREVE

LA DONAZIONE DURIGON IN MOSTRA A CASTELLI

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

526

CASTELLI. Saranno esposte cinquantaquattro porcellane europee del Settecento e dell’Ottocento, donate al Museo delle Ceramiche di Castelli da Roberto Durigon, accanto a una cinquantina di porcellane e maioliche inedite, provenienti da collezionisti locali, prodotte dalla Simac di Castelli dal 1921 al 1938.

Sarà esposto anche un preziosissimo album di stampe di proprietà di Don Giustiniano De Santi (1711-1773), facente parte della Donazione Durigon, dal quale sono tratte opere di Francesco Saverio Grue di Giovanni (1721-1755), pittore presso la bottega di Ascenzio De Santi (1715-1755), ceramista fratello di Don Giustiniano. L’album costituisce una importante conferma del repertorio di Francesco Saverio Grue, uno dei massimi pittori della maiolica di Castelli, morto a soli trentaquattro anni, e, nello stesso tempo, un documento unico sui rapporti all’interno della bottega tra il capobottega e il maestro pittore alle sue dipendenze.

Accanto alle stampe saranno esposte una mattonella del Museo delle Ceramiche di Castelli e sette coppette della Collezione Matricardi di Ascoli Piceno, i cui soggetti sono desunti dalle stampe stesse. Saranno esposte anche tre opere inedite di Francesco Saverio, della Collezione Giacomini di Castelli, che vengono ad ampliare il catalogo del maestro.

L'appuntamento è al Museo delle Ceramiche, sede provvisoria Palazzo dell'Artigianato, dal 26 luglio al 30 settembre 2014