LA LETTERA

CHIETI, TRASFERIMENTO SEZIONI LICEO SCIENTIFICO, DI PRIMIO SCRIVE A FORTE

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1020

CHIETI, TRASFERIMENTO SEZIONI LICEO SCIENTIFICO, DI PRIMIO SCRIVE A FORTE
SCUOLA. CHIETI.  Il sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, ieri mattina ha inviato una lettera a monsignor Bruno Forte, Arcivescovo Metropolita della Diocesi Chieti-Vasto, dopo le preoccupazioni espresse dalle famiglie degli studenti iscritti al Liceo Scientifico “F. Masci” di Chieti, riguardanti il trasferimento di alcune sezioni distaccate presso la succursale di Chieti Scalo.  «Eccellenza Reverendissima – scrive il sindaco - in queste ore sto recependo la viva preoccupazione espressa dalle famiglie degli alunni che frequentano la sezione distaccata del Liceo Scientifico “Filippo Masci” sita nei locali di proprietà della Curia presso il Pontificio Seminario Regionale. Tale preoccupazione è generata dalla notizia che vorrebbe ben tre sezioni del Liceo “F. Masci” trasferite presso l’Istituto “De Sterlich” di Chieti Scalo. Pur comprendendo la necessità di ridurre le spese da parte dell’Amministrazione provinciale, credo vada tenuta nella debita considerazione l’esigenza degli studenti, delle loro famiglie  e della stessa Istituzione scolastica. Richiamandomi allo spirito di collaborazione e alla sensibilità da Lei sempre dimostrata nei confronti dei problemi della città, La prego di considerare l’eventualità di offrire gratuitamente ospitalità, almeno per un anno, agli studenti del Liceo Scientifico “F. Masci” in modo da organizzare, in questo lasso di tempo, il necessario trasferimento».
SCUOLA. CHIETI.  Il sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, ieri mattina ha inviato una lettera a monsignor Bruno Forte, Arcivescovo Metropolita della Diocesi Chieti-Vasto, dopo le preoccupazioni espresse dalle famiglie degli studenti iscritti al Liceo Scientifico “F. Masci” di Chieti, riguardanti il trasferimento di alcune sezioni distaccate presso la succursale di Chieti Scalo.  «Eccellenza Reverendissima – scrive il sindaco - in queste ore sto recependo la viva preoccupazione espressa dalle famiglie degli alunni che frequentano la sezione distaccata del Liceo Scientifico “Filippo Masci” sita nei locali di proprietà della Curia presso il Pontificio Seminario Regionale. Tale preoccupazione è generata dalla notizia che vorrebbe ben tre sezioni del Liceo “F. Masci” trasferite presso l’Istituto “De Sterlich” di Chieti Scalo. Pur comprendendo la necessità di ridurre le spese da parte dell’Amministrazione provinciale, credo vada tenuta nella debita considerazione l’esigenza degli studenti, delle loro famiglie  e della stessa Istituzione scolastica. Richiamandomi allo spirito di collaborazione e alla sensibilità da Lei sempre dimostrata nei confronti dei problemi della città, La prego di considerare l’eventualità di offrire gratuitamente ospitalità, almeno per un anno, agli studenti del Liceo Scientifico “F. Masci” in modo da organizzare, in questo lasso di tempo, il necessario trasferimento».