BREVE

REVOCA DIVIETO DI CAPTAZIONE DAI LAGHI DI SAN RANIERO E DI SAN GIOVANNI DI BAGNO

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

897

 

L’AQUILA. E’ stato revocato il divieto di captazione per scopi irrigui delle acque dei  laghi di San Raniero e San Giovanni di Bagno. Il divieto era stato imposto nelle scorse settimane per evitare il diffondersi della salmonella. «Ai lavoratori utilizzatori - si legge nel testo della nuova ordinanza - si  consiglia accurata igiene delle mani prima di consumare pasti se  bagnate precedentemente da tali acque durante il ciclo industriale; le acque telluriche di pozzo possono essere usate a scopo irriguo, ma  non per usi potabili, salvo diversa espressa certificazione di  potabilità da parte dei servizi competenti».

Il sindaco, aveva emesso ordinanza al fine di adottare apposite  misure precauzionali a tutela della salute dei cittadini e ha interdetto «fino all’estinzione del fenomeno» qualunque captazione di acqua superficiale per qualunque uso, fino al ripristino della  ‘normalità batteriologica’, e aveva interdetto a qualunque uso, il suolo di eventuale recapito delle acque reflue di depurazione fino a  100 metri dal punto di massimo ruscellamento accertato al di fuori  dell’area perimetrata destinata specificamente agli impianti di  depurazione, con riferimento agli impianti di acque reflue  recapitanti sul suolo, ovvero quelli di Arischia, Colle di Roio,  Collebrincioni, Campo Imperatore, Pescomaggiore e Civita di Bagno.