BREVE

L’ASSOCIAZIONE ITALIANA NOTAI CATTOLICI RACCOLGONO L’INVITO DI PAPA FRANCESCO

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

792





PESCARA. L'Associazione Italiana Notai Cattolici risponde all’invito di Papa Francesco di “aprire le porte della Chiesa” per andare incontro all’altro, dando una testimonianza cristiana con iniziative concrete e tangibili. E‘ stato convocato per il prossimo 3 luglio, a Roma , il primo consiglio direttivo dei notai delegati dell’AINC, con l'obiettivo di pianificare i primi, importanti passi dell'Associazione. Sarà presente anche il notaio di Pescara, Massimo D'Ambrosio, che oltre alla carica di delegato per l'Abruzzo detiene anche quella di membro del Consiglio Direttivo. Tra i punti in discussione all’ordine del giorno vi sono la “sistemazione del patrimonio ecclesiastico” e l’istituzione dei servizi gratuiti  di “assistenza periodica nelle carceri italiane”. Altra novità di grande impatto è l istituzione de “il notaio della parrocchia” : un’iniziativa che parte dal Notariato Italiano ma sembra destinata ad estendersi a tutti i Paesi del Notariato Latino. Sono questi i primi, decisivi progetti dell'AINC, associazione di notai cattolici nata il 5 aprile 2014 presso l’Istituto Serafico di Assisi e alla presenza del Vescovo di Assisi, Monsignor Domenico Sorrentino, il cui obiettivo principale è dare vita ad un'organizzazione stabile e capillare che colleghi il mondo notarile con quello cattolico.