BREVE

MALTRATTA FAMILIARI PER AVERE SOLDI PER DROGA, DENUNCIATO

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

695

 

AVEZZANO. Il personale del Commissariato di Avezzano, coordinato dal dirigente Paolo Gennaccaro, ha denunciato in stato di liberta' un ventiquattrenne avezzanese, pregiudicato (M.M.).

Il giovane si e' reso responsabile di una escalation di episodi di violenza nei confronti della madre e della sorella, tutti volti all'estorsione di somme di denaro per l'acquisto di sostanze stupefacenti. Tossicodipendente da anni, gia' segnalato come assuntore, era stato piu' volte denunciato dalla polizia per resistenza, oltraggio e lesioni, in quanto ai normali controlli si mostrava particolarmente violento. In famiglia il giovane aveva ingenerato nella madre e nella sorella un forte timore per la propria incolumita' fisica, in quanto piu' volte aveva messo le mani addosso alle stesse; il timore di conseguenze ulteriori aveva fatto piu' volte desistere le stesse dal presentarsi al pronto soccorso, ma all'esacerbarsi della situazione la madre si e' presentata in Commissariato per denunciare le ripetute violenze del figlio, proprio mentre il giovane veniva accompagnato presso gli uffici della polizia stradale di Avezzano perche' resosi responsabile di un incidente d'auto nel carseolano, in evidente alterazione da sostanze psicotrope. Il ragazzo e' stato denunciato dal personale della Squadra Anticrimine per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, ed estorsione e dal personale della polizia stradale per aver rifiutato l'accertamento sullo stato di alterazione psicofisica correlata all'uso di sostanze stupefacenti e psicotrope.