BREVE

PASSAGGI A LIVELLO, NEL 2013 ELIMINATI 3 IN ABRUZZO

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

641


ABRUZZO. TRENI. Migliaia di persone muoiono ogni anno, nel mondo, a causa di incidenti ai passaggi a livello.
In Italia, nel 2013 ai passaggi a livello della rete nazionale sono stati registrati 14 incidenti, con un bilancio di 10 morti. Per evitare incidenti bisogna seguire alcune semplici: attraversare solo quando le barriere sono completamente alzate; fermarsi quando le sbarre sono in chiusura; attendere la riapertura delle barriere; non scavalcare o passare sotto le sbarre quando sono chiuse; non sollevare le barriere quando sono abbassate; rispettare la segnaletica e i semafori stradali che proteggono i passaggi a livello; osservare scrupolosamente le norme del Codice della Strada.
Rete Ferroviaria Italiana, il Gestore dell’infrastruttura nazionale, ha eliminato nel 2013, con il programma di soppressione PL, 51 passaggi a livello di cui 23 in consegna a privati, con un investimento di circa 40 milioni di euro. In Abruzzo ne sono stati eliminati 3.
Al momento, sono in corso lavori in tutta Italia per l’eliminazione di 140 passaggi a livello con un investimento previsto di circa 250 milioni di euro. L’obiettivo del programma di RFI per il 2014 è di eliminarne altri 47 (cui andranno aggiunti quelli la cui eliminazione è conseguente a lavori di ammodernamento tecnologico delle linee).