BREVE

BICI, D’ALFONSO: «L’ABRUZZO AVRÀ VOCAZIONE CICLOTURISTICA»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1100

 

BICI. ABRUZZO. Si è svolta ieri tra Francavilla al Mare e San Benedetto del Tronto la Biciclettata Adriatica.

Scopo dell’iniziativa è stato quello di richiamare l’attenzione sulla necessità di completare la pista ciclabile che dovrebbe estendersi lungo tutta la costa abruzzese. Recentemente, il progetto Bike to Coast ha finanziato il tratto ciclabile litoraneo regionale, che congiunge Martinsicuro (TE) a San Salvo (CH), per un totale di 131 km su pista ciclabile, incontrando luoghi di selvaggia bellezza, come la costa dei Trabocchi, località balneari, edifici storici, aree protette e luoghi della fede, ricalcando in parte le antiche vie della transumanza e gli itinerari di pellegrinaggio verso la Terra Santa. «Occorre che questa regione acquisti una vocazione cicloturistica», ha detto il neo presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, «e per farlo realizzeremo percorsi ciclabili lungo le aste dei fiumi principali, in modo tale da creare una struttura “a pettine” che incroci la Ciclovia Adriatica in corrispondenza delle foci e dei centri più importanti. Vogliamo entrare a far parte di quel sistema virtuoso che in Europa, con il solo turismo in bicicletta, muove 44 miliardi di euro».