BREVE

PESCARA: SPACCIA PER SFAMARE I SUOI SETTE FIGLI

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

794




PESCARA. Ieri pomeriggio, la Squadra Mobile di Pescara ha arrestato L. M., trentenne pescarese, sorpresa dentro il suo appartamento con 14 grammi di eroina, una dose di cocaina e un bilancino di precisione.
Il blitz è scattato nel quartiere periferico di “Rancitelli”, nei pressi del così detto “Ferro di Cavallo”, all’interno di una casa popolare occupata dalla donna, da suo marito - pure lui disoccupato - e dai sette figli della coppia (dieci mesi il più piccolo, dieci anni il più grande).  Tra pappe e pannolini è spuntato fuori lo stupefacente che la donna ha dichiarato di spacciare per sfamare i suoi figli. Il caso è stato segnalato al Tribunale per i Minorenni e ai Servizi Sociali del Comune, anche in ragione delle pessime condizioni igienico-sanitarie dell’appartamento riscontrate dagli agenti.
Il pm di turno, Giuseppe Bellelli, ha disposto gli arresti domiciliari per la giovane madre.