BREVE

IL BILANCIO 2013 DI COOP ADRIATICA: «SOLIDO NONOSTANTE LA CRISI CRESCE UTILE»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1256

  ABRUZZO. Coop Adriatica chiude il 2013 con un bilancio solido in un contesto di grande difficoltà dei consumi: utile d’esercizio pari a di 32,8 milioni di euro (+6,2 milioni sul 2012), patrimonio netto di 942,9 milioni di euro (+33,6 milioni sul 2012). Le vendite pari a 2,079 miliardi di euro, segnano rispetto al 2012 una lieve flessione (-0,6%). Nonostante questo contesto grazie a una buona gestione e all’impegno dei lavoratori, ai quali sarà corrisposto un salario variabile complessivamente pari a 6 milioni di euro, il Bilancio 2013 di Coop Adriatica consentirà anche di erogare il Ristorno ai suoi soci. I risultati economici, sociali e ambientali saranno discussi e votati da oggi al 5 giugno in 92 assemblee separate nei territori in cui opera Coop Adriatica, oltre l’Abruzzo, l’Emilia Romagna, il Veneto, e le Marche.

Anche gli oltre 51 mila soci Coop dell’Abruzzo sono chiamati a partecipare agli incontri sul Bilancio anche per votare il rinnovo degli organi sociali: del Consiglio di amministrazione e della Commissione etica; nel corso delle assemblee i soci voteranno anche i delegati che parteciperanno, il 14 giugno, all’assemblea generale di Cesenatico (Fc). Per i soci abruzzesi l’incontro è previsto per il 27 maggio, alle 21.30, al centro commerciale Centro d'Abruzzo in via Po, a San Giovanni Teatino (Ch).

 Stabile l’occupazione con 8. 979 lavoratori e il 95,5% dei contratti a tempo indeterminato