BREVE

DA BELGRADO A MONTESILVANO PER RUBARE STEMMI DI AUTO IN UN GARAGE

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1153

 

MONTESILVANO. Arrivati in Abruzzo per le vacanze di Pasqua, rubano gli stemmi di un'automobile parcheggiata in un garage di Montesilvano, ma vengono scoperti dai proprietari ed arrestati dai Carabinieri. Nei guai sono finiti quattro studenti ventenni di Belgrado, accusati di rapina impropria aggravata in concorso. Nella loro automobile i militari hanno trovato una pistola giocattolo priva di tappo rosso, una borsa schermata contenente 20 guanti in pvc ed una tronchesina.

I quattro studenti, la scorsa notte, si sono intrufolati in un garage di un'abitazione della città adriatica ed hanno divelto gli stemmi di un'automobile, ma sono stati sorpresi dal proprietario del veicolo e dal figlio 21enne, insospettiti dai rumori provenienti dal locale.

 Gli stranieri, a quel punto, si sono dati alla fuga, ma sono stato inseguiti dal ragazzo, che è stato colpito con un pugno al volto; poi sono fuggiti a bordo di un'automobile con targa serba. Lanciato l'allarme, sul posto sono subito intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Montesilvano, coordinati dal capitano Enzo Marinelli. Il veicolo è stato rintracciato poco dopo con a bordo uno dei quattro studenti, mentre gli altri tre sono stati bloccati mentre si spostavano a piedi. La refurtiva, rinvenuta nei pressi del garage, è stata restituita al proprietario. I quattro sono stati trasferiti in carcere, a disposizione dell'autorità giudiziaria.