BREVE

CAPPELLE SUL TAVO, SI’ ALL’ACQUISIZIONE DI STRADE SU AREE PRIVATE

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

905


COMUNE. CAPPELLE SUL TAVO. Il Consiglio Comunale ha approvato (con i soli voti favorevoli della maggioranza e l'astensione di tutta l'opposizione) la proposta dell’assessorato ai Lavori Pubblici per l’acquisizione al patrimonio del Comune delle strade esistenti di uso pubblico ma di fatto ricadenti su aree private al servizio degli abitanti delle contrade di Colle Forche, Valle Sbraccia e Fiume Tavo.
«L’Amministrazione si è mossa ritenendo di voler ascoltare i numerosi appelli provenienti dai tanti cittadini che vi abitano», spiega Di Zio, «e dalla maggior parte dei proprietari che hanno già dichiarato per iscritto la volontà di voler cedere bonariamente e a titolo gratuito queste arterie utilizzate da decenni e già indicate come viabilità nel vigente Piano Regolatore Generale – PRG ma che di fatto mancano degli atti di acquisizione». Specie nelle parti terminali di queste strade, spiega l’assessore, «costituite ancora dal fondo di ghiaia (vedi Colle Forche e Valle Sbraccia), diventa soprattutto problematico per gli scuolabus effettuare l’inversione di marcia in totale sicurezza, mentre a Fiume Tavo - zona artigianale, si verificano gravi allagamenti che rendono impraticabile la strada; si pensi che durante le recenti abbondanti piogge è rimasta chiusa per alcuni giorni. Per cui, per tutte le suesposte motivazioni e coerentemente con i nostri obiettivi nel voler continuare ad estendere tutti i servizi anche alle zone periferiche del Paese, riteniamo di aver fatto cosa giusta nel provvedere in questa direzione al fine di poterle asfaltare e illuminare».