I CONTROLLI

IRREGOLARITA’ IN NEGOZI CINESI, SEQUESTRATI PRODOTTI PERICOLOSI

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

864

CRONACA. AVEZZANO. Questa mattina la Questura di L'Aquila, del Commissariato di Avezzano e del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara ha effettuato un servizio mirato di controllo delle attività commerciali presenti nella città di Avezzano e gestite da cittadini appartenenti alla comunità cinese. Nel corso dell'attività sono state contestate irregolarità amministrative relative alla mancata assunzione di una cittadina cinese intenta a prestare lavoro senza un regolare contratto e, a carico del proprietario dello stabile, è stata elevata una sanzione amministrativa per non aver registrato, presso gli organi competenti, la cessione del fabbricato ad uso commerciale. Si è proceduto inoltre, d'intesa con la locale Procura della Repubblica e con la collaborazione di personale dell'Agenzia delle Dogane di Avezzano, al sequestro penale di un'ingente quantità di prodotti immessi in vendita in difformità della normativa comunitaria in materia e dannosi per la salute e l'incolumità pubblica quali giocattoli, materiale elettrico ed elettronico. Infine è stata inflitta una sanzione amministrativa per aver posto in commercio profumi senza la preventiva licenza fiscale di esercizio rilasciata dalla Agenzia delle Dogane. Nel complesso dell'operazione sono state controllate 20 persone prevalentemente extracomunitarie e 4 attività commerciali.