BREVE

L’AQUILA, COMPLETATA SCALINATA TRA VIA ROMA E VIA VICENTINI

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

506

 

CRONACA. L’AQUILA. E’ stato completato il rifacimento e la messa in sicurezza della scalinata di collegamento tra via Roma e via Vicentini che, da tempo, versava in condizioni di degrado e di pericolosità. Lo annunciato l’assessore comunale ai Lavori Pubblici, Alfredo Moroni, stilando un report delle attività di manutenzione delle strade e del verde pubblico. Si sta ora ultimando la ripulitura ai fini di restituirle il necessario decoro. Il settore Opere pubbliche sta inoltre realizzando il parcheggio nell'area in parte antistante e in parte adiacente il Musp che ospita la scuola "San Giovanni XXIII". «Si tratta di un terreno sterrato che, soprattutto in caso di maltempo, presentava molti problemi», spiega Moroni. «A seguito degli interventi di asfaltatura e realizzazione degli stalli, che verranno ultimati nell'arco di 10 giorni, avremo finalmente un'area sosta adeguata, a servizio della scuola e dei pendolari che la utilizzano in funzione della prossimità con le fermate degli autobus extraurbani». E' in via di completamento, inoltre,  il primo lotto degli interventi su viale Corrado IV, compreso tra la rotatoria all'altezza di via Vicentini e quella vicina all'area di piazza d'Armi. A breve inizieranno i lavori per la realizzazione della terza rotatoria, allo sbocco di via Piccinini. Per quanto riguarda i quartieri periferici e le frazioni, - ha spiegato l'assessore - sono stati completati i rilievi geologici sull'area interessata da una frana in via Fontegrossa. Appena ci sarà la documentazione necessaria, vale a dire il Durc e il certificato antimafia della ditta, potranno partire i lavori, già appaltati. «Siamo in attesa del certificato antimafia, da parte della Prefettura, anche per dare avvio ai lavori di asfaltatura, rifacimento e infrastrutturazione di piazza d'Arti», spiega Moroni. «In entrambi i casi si tratta di tempi tecnici fisiologici e necessari ma, evidentemente, indipendenti da noi».