BREVE

DOCUMENTI FALSI PER ATTIVARE CARTA DI CREDITO, 2 ARRESTI

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

781

 

 MONTESILVANO. Tentano di attivare una carta di credito Postepay in un ufficio postale di Chieti esibendo documenti falsi e, venendo scoperti, si danno alla fuga, ma vengono rintracciati e arrestati dai Carabinieri, a Montesilvano. Si tratta di un 42enne residente a Montesilvano, ma domiciliato a Silvi, F.C., e un 34enne di Montesilvano, F.L., accusati di possesso di documenti di identificazione validi per l'espatrio falsi in concorso. Sono stati trovati in possesso di una carta di identità rilasciata l'altro ieri dal Comune di Chieti con la foto di uno dei due, ma intestata ad un'altra persona e non censita presso l'archivio elettronico degli uffici comunali, di un certificato di attribuzione del numero di codice fiscale e di una polizza assicurativa, anche questi falsi. In casa, inoltre, avevano un televisore 46 pollici ancora imballato, acquistato in un centro commerciale di Pescara con una finanziaria intestata ad una terza persona, esibendo documenti falsi e timbri vari. I due sono stati anche denunciati per tentata truffa ai danni dell'ufficio postale di Chieti e per truffa, falso e sostituzione di persona. Convalidati gli arresti, sono sottoposti all'obbligo di firma.