BREVE

SI SPACCIA COME DIPENDENTE COMUNALE PER RUBARE IN CASA DI ANZIANI.

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

659



CUPELLO. E’ stata identificata e denunciata a piede libero, dai Carabinieri della Stazione di Cupello, una donna di 29 anni di origine rom, che lo scorso 4 Marzo, unitamente ad un complice, aveva messo a segno un furto in un’abitazione del posto dove, al momento, erano presenti i proprietari, una coppia di anziani. Come raccontato dalle vittime ai militari dell’Arma, la donna aveva bussato alla loro porta e, presentandosi come dipendente del Comune incaricata di verificare lo stato di umidità dell’abitazione, era riuscita ad entrare in casa. Una volta all’interno però aveva chiesto ai proprietari di lasciare il portone d’ingresso socchiuso perché sarebbe dovuto arrivare anche un suo collega per fare dei rilievi all’interno dell’abitazione. In effetti, mentre gli anziani offrivano il caffè alla donna, in attesa dell’arrivo dell’altro dipendente del Comune, un suo complice era riuscito ad intrufolarsi in casa e, salito al piano superiore, aveva frugato nella camera da letto degli anziani impossessandosi dei loro monili in oro.
L’attività d’indagine avviata dai militari ha permesso alla Stazione di Cupello di identificare e denunciare la 29enne, residente a Vasto e nota alle forze dell’ordine per fatti analoghi. Le indagini dei militari dell’Arma sono ancora in corso per risalire all’identità del suo complice.