BREVE

SAN GIOVANNI TEATINO. ASSEGNATO APPALTO PER RISTRUTTURAZIONE PISCINA COMUNALE:

Offerti 310 mila euro con un ribasso del 32%

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

719




SAN GIOVANNI TEATINO. È stato assegnato provvisoriamente l’appalto per i lavori di ripristino della piscina comunale a seguito dell'alluvione dello scorso 2 dicembre che ne ha compromesso la funzionalità a causa dell'allagamento della sala macchine ad opera di 3.750 metri cubi d'acqua.
L'appalto, vinto dalla ditta Calista Impianti srl di Montesilvano, con un’offerta di 310.685,92 euro pari ad un ribasso del 32,507%, prevede una durata dei lavori di 60 giorni dal momento della consegna del cantiere.
«Il progetto – ha spiegato il sindaco, Luciano Marinucci – è stato approvato dalla giunta municipale, che ha affrontato con impegno la fase di emergenza, che ha visto alcune colline franate e la necessità di ricoverare in albergo alcune famiglie le cui case lungo il fiume erano minacciate dalla piena. I lavori non dureranno più del termine previsto così che la piscina comunale tornerà presto a funzionare come prima.
«Sebbene l'assicurazione – ha aggiunto il vicesindaco ed assessore ai Lavori Pubblici, Giorgio Di Clemente – coprirà il costo dell'intervento, l'intero importo è stato per ora impegnato ed imputato interamente sul bilancio corrente in attesa della liquidazione da parte della compagnia assicuratrice. Nel progetto approvato è stato anche inserito un sistema di controllo anti-allagamento con un rilevatore di massima, purtroppo non previsto al momento della costruzione dell'impianto. Sono stati già ultimati gli interventi volti ad impedire il deflusso di acque in caso di nuove alluvioni, con una nuova linea di gestione delle acque meteoriche, indirizzate verso una nuova canalizzazione; inoltre stiamo per iniziare i lavori di posizionamento di nuova guaina di copertura sul solaio e di scossaline sui muri perimetrali».