BREVE

AURUM, ULTIMI GIORNI DELLA MOSTRA-OMAGGIO A GOYA

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

596

 

 

CRONACA. PESCARA. Domenica 2 febbraio calerà il sipario sulla Mostra di Opere d’Autore di Francesco Goya eseguite dal maestro Giorgio Mattioli ed esposte al Museo Aurum di Pescara dal 14 dicembre scorso.

L’iniziativa è stata caldeggiata dal sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia che l’ha inserita nell’ambito delle iniziative per i  150 anni di Gabriele D’Annunzio; proprio in questo contesto e per il gran numero di Opere – quasi 100 – la direttrice dell’Aurum  Anna Rita Della Penna ha dedicato alla Mostra la Sala intitolata proprio a Gabriele D’Annunzio, la più grande e suggestiva dell’Aurum.

Il successo di pubblico permeato di stupita incredulità di fronte alla bellezze delle circa 100 Opere praticamente sovrapponibili agli originali sparsi in tutti i maggiori Musei del Mondo è stata pari ai commenti di una critica che a prescindere dall’approvazione o meno del genere non ha potuto esimersi dal dare giudizi favorevoli ed in qualche caso entusiasti. Nei giorni scorsi  visita a sorpresa del professor Pedro Maria Molendina, Fiduciario della Fondazione Van Thyssen, inviato direttamente dalla Baronessa Carmen Von Thyssen che avendo saputo  della Mostra dal servizio andato in onda sul TG1, ha voluto conoscere tutti i particolari e le motivazioni di Giorgio Mattioli ed il perché di un simile, massiccio omaggio ad un artista di cui tutta la Spagna va fiera. Il riconoscimento più grande è arrivato dal Primo Ministro Spagnolo Mariano Rajoy, in visita ufficiale di Stato in Italia nei giorni scorsi.