BREVE

RUMENO COLPITO DA MANDATO DI ARRESTO EUROPEO RINTRACCIATO DAI CARABINIERI

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

578

 CHIETI. Un cittadino rumeno di 44 anni colpito da un mandato di arresto europeo è stato rintracciato, ieri sera, a Torrevecchia Teatina (CH), dai Carabinieri della Stazione di Chieti Principale. L’uomo è stato fermato da una pattuglia di militari nel corso di un servizio di controllo del territorio disposto per prevenire i frequenti furti in abitazione. Ad insospettire i militari è stata la presenza di un furgone in sosta, con il motore acceso ed un televisore poggiato sul sedile, davanti ad un’abitazione apparentemente chiusa. I Carabinieri, pensando che qualcuno stesse mettendo a segno un furto, si sono fermati per controllare ed hanno scoperto che l’abitazione era stata presa in affitto, da poco tempo, proprio dal rumeno. L’uomo ha spiegato agli uomini dell’Arma di essere in Italia da circa 8 anni e di svolgere l’attività di giardiniere. I Carabinieri, chiarito l’equivoco, hanno però effettuato ugualmente dei controlli alla banca dati in uso alle forze di polizia scoprendo che sul conto dell’uomo vi era un mandato di arresto europeo, emesso dall’Autorità Giudiziaria rumena, per un furto di alberi commesso da lui, nel 2006, nel suo paese di origine. Il 44enne è stato pertanto tratto in arresto e associato alla casa circondariale di Chieti in attesa che la corte d’Appello di L’Aquila avvii le procedure per la sua estradizione.