BREVI

ANZIANA MORTA DOPO CADUTA PER LE SCALE, QUATTRO CONDANNE

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

907


PESCARA. Corte d'Assise di Chieti ha condannato a cinque mesi di reclusione due fisioterapiste e a quattro mesi due operatrici socio sanitarie, nell'ambito di un'inchiesta riguardante la morte una donna di 85 anni, deceduta nel febbraio 2011 in seguito ai traumi riportati dopo essere caduta con la sedia a rotelle lungo una rampa di scale di una struttura di Montesilvano (Pescara). L'anziana era ospite della Rsa Santa Maria Ausiliatrice. Per tutte la pena è stata sospesa. Le quattro sono accusate di omicidio colposo. Inizialmente era stato contestato loro il reato di abbandono di incapaci, riqualificato oggi dalla Corte d'Assise in omicidio colposo. Lo stesso pm Giuseppe Bellelli, titolare dell'inchiesta, ha chiesto la derubricazione del reato di abbandono di incapaci con morte conseguente in omicidio colposo. Secondo l'accusa, le quattro non avrebbero "sorvegliato la degente venendo meno al proprio specifico obbligo di assistere la paziente soprattutto negli spostamenti".