BREVI

PASSEGGIATA IN BICICLETTA PER UN 50ENNE AI DOMICILIARI

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

565



CASOLI.  E’ stato sorpreso dai Carabinieri di Casoli mentre passeggiava in bicicletta nel centro abitato di Altino (CH) malgrado si trovasse agli arresti domiciliari in attesa di giudizio. Nonostante le imposizioni dell’A.G. glielo vietassero, l’uomo, un 50enne del posto, non era la prima volta che si allontanava da casa. Le sue abitudini erano ormai note ai militari dell’Arma che, ieri pomeriggio, dopo essere stati nella sua abitazione per i dovuti controlli, hanno pensato bene di escogitare un “tranello” per coglierlo in flagranza di reato. Dopo essersi allontanati per una mezz’oretta hanno fatto ritorno a casa sua per vedere se era uscito. L’intuizione dei Carabinieri è risultata giusta poiché l’uomo, quando ha visto la pattuglia dell’Arma andare via, pensando di “farla franca”, è salito in sella alla sua bicicletta e si è diretto nel centro abitato del paese. Con sua grande sorpresa, però, poco dopo, si è visto raggiungere nuovamente dai Carabinieri di Casoli che, dopo averlo fermato, questa volta lo hanno tratto in arresto con l’accusa di evasione. Per lui, l’A.G. ha disposto nuovamente la traduzione presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari.