BREVI

VIGILI FUOCO: «SERVE RICLASSIFICAZIONE DISTACCAMENTO NERETO»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

617


NERETO. Il Conapo – sindacato autonomo dei vigili del fuoco - torna a chiedere la riclassificazione del distaccamento misto di Nereto e lo fa in occasione della presentazione, da parte del dipartimento, della bozza di riordino delle piante organiche.
«Nel 2011 - si legge in una nota a firma dal segretario provinciale del Conapo di Teramo, Carmine Di Filippo - il ministero dell’interno con un ‘appunto’ indirizzato allo stesso sindacato, comunicava che la rimodulazione del distaccamento di Nereto, da misto a permanente, con la conseguente assegnazione al comando provinciale di Teramo di ulteriori 12 unità, avrebbe potuto trovare accoglimento nell’ambito della rivisitazione delle piante organiche delle sedi dei Vigili del Fuoco di prossima attuazione».
«Ricordiamo - continua il rappresentate Conapo - che tale sede è ubicata in una zona, la Val Vibrata, densamente popolata e ricca di insediamenti industriali e considerato l’elevato numero di interventi di soccorso che svolge durante l’anno, riteniamo indispensabile che passi da misto a permanente. Inoltre, grazie al concreto contributo della Provincia di Teramo e del Comune di Nereto (che ha sostenuto tutte le spese), il distaccamento in questione è stato anche sottoposto ad una completa ristrutturazione negli anni 2012 e 2013 restituendo, finalmente, funzionalità e decoro alla sede di un importante corpo dello Stato deputato alla sicurezza dei cittadini».
Dello stesso avviso anche il sindacato di categoria Confsal che su questa iniziativa, fa sapere il segretario provinciale di Teramo, Alessandro Di Giacomo, si associa totalmente alla richiesta del Conapo, ritenendo il caso specifico di importanza rilevante e di grande impegno, considerato che è in gioco la sicurezza dei cittadini e la salvaguardia del territorio di competenza del comando provinciale dei vigili del fuoco di Teramo.