LA DENUNCIA

PENSIONATO DENUNCIATO DAI CARABINIERI PER FURTO DI ACQUA

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1588

PENSIONATO DENUNCIATO DAI CARABINIERI PER FURTO DI ACQUA
CRONACA. SAN VITO CHIETINO. Riforniva di acqua il suo appartamento mediante un collegamento abusivo alle condutture del servizio idrico pubblico. 
Protagonista dell’episodio un pensionato di 66 anni che è stato denunciato, dai Carabinieri, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lanciano. 
L’indagine dei militari della Stazione di San Vito Chietino è scaturita dalla segnalazione dei tecnici della società che gestisce il servizio di fornitura dell’acqua nel centro abitato. Nel corso della consueta lettura dei contatori all’interno di uno stabile abitato da 8 famiglie, il personale preposto ha notato che un contatore era stato “bypassato” mediante l’utilizzo di un tubo flessibile. 
Il successivo intervento dei carabinieri ha permesso di verificare che il contatore in questione, tra l’altro mai attivato, era quello relativo all’appartamento del pensionato, noto alle forze dell’ordine e attualmente sottoposto all’affidamento in prova ai servizi sociali. L’uomo è stato quindi denunciato, dai Carabinieri, con l’accusa di furto aggravato mentre il danno è stato stimato in circa 1000 euro. 
CRONACA. SAN VITO CHIETINO. Riforniva di acqua il suo appartamento mediante un collegamento abusivo alle condutture del servizio idrico pubblico. 
Protagonista dell’episodio un pensionato di 66 anni che è stato denunciato, dai Carabinieri, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lanciano. L’indagine dei militari della Stazione di San Vito Chietino è scaturita dalla segnalazione dei tecnici della società che gestisce il servizio di fornitura dell’acqua nel centro abitato. Nel corso della consueta lettura dei contatori all’interno di uno stabile abitato da 8 famiglie, il personale preposto ha notato che un contatore era stato “bypassato” mediante l’utilizzo di un tubo flessibile. Il successivo intervento dei carabinieri ha permesso di verificare che il contatore in questione, tra l’altro mai attivato, era quello relativo all’appartamento del pensionato, noto alle forze dell’ordine e attualmente sottoposto all’affidamento in prova ai servizi sociali. L’uomo è stato quindi denunciato, dai Carabinieri, con l’accusa di furto aggravato mentre il danno è stato stimato in circa 1000 euro.