FURTI

SORPRESI CON MATERIALE RUBATO IN CANTIERI: DENUNCIATI DUE GEORGIANI

Erano senza documenti, identificati in questura

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

683

Sorpresi con materiale rubato in cantieri: denunciati due georgiani
Erano senza documenti, identificati in questura
Denuncia, furto, polizia, volante, scasso
L’AQUILA. Ieri pomeriggio un equipaggio della Squadra Volante ha notato su via Pitinium due cittadini che con fare sospetto si aggiravano intorno ad un’autovettura in sosta. 
Gli operatori hanno fatto scattare un controllo: i due, senza documenti, non hanno saputo giustificare la loro presenza sul posto. Dalle verifiche i poliziotti hanno accertato che i due uomini erano in possesso delle chiavi di una macchina parcheggiata proprio lì vicino. All’interno del veicolo sono stati trovati, oltre a cacciaviti, seghe, pinze, anche una roncola e un coltello da lavoro.  In uno scatolone di cartone, occultato all’interno del bagagliaio dell’auto, invece, è stato ritrovato del materiale edile di diversa natura tra cui un demolitore, due smerigliatrici, alcune chiavi inglesi, che sono stati considerati di sospetta provenienza.
I due cittadini georgiani, K.G. e C.Z. entrambi di 27 anni, sono stati portati in questura  e sono stati deferiti all’Autorità giudiziaria per possesso di oggetti atti allo scasso, detenzione di oggetti atti ad offendere e ricettazione. Sono in corso indagini volte a verificare la provenienza furtiva della merce sequestrata.  
L’AQUILA. Ieri pomeriggio un equipaggio della Squadra Volante ha notato su via Pitinium due cittadini che con fare sospetto si aggiravano intorno ad un’autovettura in sosta. Gli operatori hanno fatto scattare un controllo: i due, senza documenti, non hanno saputo giustificare la loro presenza sul posto. Dalle verifiche i poliziotti hanno accertato che i due uomini erano in possesso delle chiavi di una macchina parcheggiata proprio lì vicino. All’interno del veicolo sono stati trovati, oltre a cacciaviti, seghe, pinze, anche una roncola e un coltello da lavoro.  In uno scatolone di cartone, occultato all’interno del bagagliaio dell’auto, invece, è stato ritrovato del materiale edile di diversa natura tra cui un demolitore, due smerigliatrici, alcune chiavi inglesi, che sono stati considerati di sospetta provenienza.I due cittadini georgiani, K.G. e C.Z. entrambi di 27 anni, sono stati portati in questura  e sono stati deferiti all’Autorità giudiziaria per possesso di oggetti atti allo scasso, detenzione di oggetti atti ad offendere e ricettazione. Sono in corso indagini volte a verificare la provenienza furtiva della merce sequestrata.