BREVI

CARCERI: ALBANESE MUORE A TERAMO, FORSE AVEVA DROGA NELLO STOMACO

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

973

TERAMO.  Un albanese di 41 anni, A. C., e' stato trovato morto, stamane, dal compagno di cella nel cercare di Castrogno a Teramo. Ufficialmente, per i medici, si e' trattato di arresto cardiorespiratorio ma solo l'autopsia, disposta dal magistrato, potra' rivelare la reale causa del decesso.

Il sospetto e' che l'albanese, arrestato due giorni fa dalla guardia di finanza di Giulianova (Teramo) nell'ambito di un'operazione antidroga, sia stato stroncato forse da un emorragia intestinale prodotta dallo scoppio di ovuli di droga ingoiata. A dare l'allarme e' stato il compagno di cella quando ha capito che l'albanese (entrato in carcere dopo che ieri il giudice ha convalidato l'arresto) non dava piu' segni di vita.

Sarebbe morto nel sonno. La polizia penitenziaria ha escluso il suicidio e qualsiasi altra ipotesi di morte violenta.