BREVI

PROTESTA DEL PERSONALE DELLA GIUNTA REGIONALE D'ABRUZZO

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

562


ABRUZZO. LA PROTESTA. Le organizzazioni CGIL FP, CISL FP, UIL FP, UGL, CSA, e le Rappresentanze sindacali unitarie della Giunta Regionale d'Abruzzo sono state convocate dal Prefetto dell'Aquila per la giornata di mercoledì, alle ore 10,30, per esperire la procedura di conciliazione ai sensi della Legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali.
Nei giorni scorsi le organizzazioni sindacali hanno comunicato lo stato di agitazione di tutto il personale della Giunta Regionale (oltre 1.450 dipendenti) denunciando «il caos organizzativo dell'Ente Regione causato da una gestione inadeguata dell'Esecutivo regionale che non ha saputo dare degli indirizzi coerenti a seguito della soppressione degli Enti Strumentali. Il pesante taglio alla formazione dei dipendenti, la mancata costituzione del fondo per il salario accessorio ed una politica discriminatoria nei confronti delle categorie professionali più basse, completano il quadro».
Non accadeva da oltre dieci anni che tutte le organizzazioni sindacali presenti in Regione minacciassero lo sciopero del personale ma i lavoratori ammettono: «siamo stufi di sentirci addossare le responsabilità di una cattiva amministrazione le cui responsabilità vanno individuate nell'organo politico di vertice».