BREVI

GREENPEACE: A PESCARA FLASH MOB PER I 30 ATTIVISTI DETENUTI IN RUSSIA

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1207

 

L’INIZIATIVA. PESCARA. Una colomba bianca con la sua scia arcobaleno ha colorato ieri Piazza Sacro Cuore a Pescara: i volontari del Gruppo Locale Greenpeace Pescara hanno organizzato un flash mob per chiedere la liberazione dei 28 attivisti e dei due giornalisti freelance, accusati del reato di pirateria dalle autorità russe. Tra di loro c’è anche l’italiano Cristian D’Alessandro, di Napoli.

I 30 membri dell’equipaggio dell'Arctic Sunrise erano a bordo fino allo scorso 19 settembre, quando la Guardia Costiera russa ha abbordato illegalmente e sequestrato la nave rompighiaccio di Greenpeace in acque internazionali, in seguito a una protesta pacifica della nave contro le trivellazioni petrolifere della piattaforma di Gazprom.

«A causa dei cambiamenti climatici, i ghiacci artici si stanno sciogliendo rapidamente ma piuttosto che agire responsabilmente, le compagnie petrolifere sono pronte a rischiare nuove catastrofi, pur di accedere alle risorse artiche. La colpa degli attivisti è aver deciso di dire no a coloro che minacciano questo fragile ecosistema, per il bene del pianeta e di tutti noi» afferma Cristiana De Lia, responsabile campagna mare di Greenpeace Italia.