IL TAR

COMUNE DI MONTESILVANO: RESPINTO RICORSO CONTRO LUNAPARK

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1337

COMUNE DI MONTESILVANO: RESPINTO RICORSO CONTRO LUNAPARK
ABRUZZO. Il Tar Abruzzo sezione di Pescara ha respinto l’istanza cautelare presentata attraverso ricorso proposto dal consorzio Palacongressi d’Abruzzo, Bluserena S.p.A. nei confronti del Comune di Montesilvano rappresentato e difeso dall’avvocato Bruno Gallo. Rigettata quindi l’istanza che richiedeva l’annullamento, della nota prot. 033118 del 07 giugno 2013 con la quale il Dirigente del Settore dei Lavori Pubblici dava autorizzazione temporanea di suolo pubblico per la collocazione di Luna Park  e della delibera di giunta n.103 del 21 maggio 2013 che individuava delle aree per attività circensi e spettacoli viaggianti. Il Tar ha chiarito che «non sussistono- si legge nell’ordinanza – i presupposti per l’invocata tutela cautelare». 
Un altro ricorso presentato nei confronti del Comune di Montesilvano, rigettato dal Tar, dopo quello della settimana scorsa relativo alla sospensiva dei decreti di nomina della Giunta. «Le ultime decisioni del Tar danno ulteriore conferma che operiamo nel pieno della legittimità giuridica – ha sottolineato il vice sindaco Lino Ruggero – e concordemente con il pubblico interesse».
ABRUZZO. Il Tar Abruzzo sezione di Pescara ha respinto l’istanza cautelare presentata attraverso ricorso proposto dal consorzio Palacongressi d’Abruzzo, Bluserena S.p.A. nei confronti del Comune di Montesilvano rappresentato e difeso dall’avvocato Bruno Gallo. Rigettata quindi l’istanza che richiedeva l’annullamento, della nota prot. 033118 del 07 giugno 2013 con la quale il Dirigente del Settore dei Lavori Pubblici dava autorizzazione temporanea di suolo pubblico per la collocazione di Luna Park  e della delibera di giunta n.103 del 21 maggio 2013 che individuava delle aree per attività circensi e spettacoli viaggianti. Il Tar ha chiarito che «non sussistono- si legge nell’ordinanza – i presupposti per l’invocata tutela cautelare». Un altro ricorso presentato nei confronti del Comune di Montesilvano, rigettato dal Tar, dopo quello della settimana scorsa relativo alla sospensiva dei decreti di nomina della Giunta. «Le ultime decisioni del Tar danno ulteriore conferma che operiamo nel pieno della legittimità giuridica – ha sottolineato il vice sindaco Lino Ruggero – e concordemente con il pubblico interesse».