BREVI

SOTTRAZIONE DI SOMME PER PIGNORAMENTI, ASSOLTA LA GIUNTA DI CUPELLO

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

905

 

CRONACA. CUPELLO. Assolta la giunta di Cupello denunciati dagli amministratori comunali di San Salvo per la presunta violazione dell’articolo 388 terzo comma, in merito alla sottrazione di somme a garanzia del pignoramento. In pratica gli Amministratori del Comune di Cupello erano accusati di aver volontariamente impedito il pagamento di somme pretese dal Comune di San Salvo in forza del pignoramento.
C’è stata una piena assoluzione nel merito, tanto che anche la Procura della Repubblica ha richiesto la dichiarazione della piena innocenza degli Amministratori cupellesi.

«Penso che la sentenza si commenti da sola», commenta il sindaco Angelo Pollutri, «quando la politica si trasforma in prevaricazione c’è la giustizia a mettere la pezza. Credo che la sceneggiata poteva essere evitata soprattutto perché essa scaturiva da un argomento molto delicato quale è il sociale».