LANCIANO

LANCIANO, RINNOVO DELLE CARICHE PER LA CAMERA PENALE

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

695

LANCIANO, RINNOVO DELLE CARICHE PER LA CAMERA PENALE
CRONACA. LANCIANO. La scorsa settimana l’Assemblea della Camera Penale di Lanciano, all’unanimità, ha confermato il Consiglio Direttivo uscente, composto dagli avvocati Alessandro Troilo, Michele Di Toro, Tristana Di Bucchianico, Luca Scaricaciottoli e Giacomo Nicolucci. All’esito, il Consiglio Direttivo, sempre all’unanimità, ha nominato presidente l’avvocato Michele Di Toro, vice presidente l’avvocato Giacomo Nicolucci, mentre il ruolo di segretario resta affidato al segretario uscente, l’avvocato Tristana Di Bucchianico. Il delicato ruolo di tesoriere, incarico non elettivo ma di scelta del Consiglio, va al giovane avvocato Elvezio Caporale. L’avvocato Di Toro ha assunto l’impegno di seguire, con continuità, la linea tracciata dal predecessore «caratterizzata da una serie di iniziative a difesa delle prerogative e dei diritti dell’avvocato penalista e del Tribunale di Lanciano ed altri progetti messi in cantiere dalla libera associazione forense con l’Università di Urbino».
CRONACA. LANCIANO. La scorsa settimana l’Assemblea della Camera Penale di Lanciano, all’unanimità, ha confermato il Consiglio Direttivo uscente, composto dagli avvocati Alessandro Troilo, Michele Di Toro, Tristana Di Bucchianico, Luca Scaricaciottoli e Giacomo Nicolucci. All’esito, il Consiglio Direttivo, sempre all’unanimità, ha nominato presidente l’avvocato Michele Di Toro, vice presidente l’avvocato Giacomo Nicolucci, mentre il ruolo di segretario resta affidato al segretario uscente, l’avvocato Tristana Di Bucchianico. Il delicato ruolo di tesoriere, incarico non elettivo ma di scelta del Consiglio, va al giovane avvocato Elvezio Caporale. L’avvocato Di Toro ha assunto l’impegno di seguire, con continuità, la linea tracciata dal predecessore «caratterizzata da una serie di iniziative a difesa delle prerogative e dei diritti dell’avvocato penalista e del Tribunale di Lanciano ed altri progetti messi in cantiere dalla libera associazione forense con l’Università di Urbino».