L'ARRESTO

ESCE DI CASA PER UN GELATO, ARRESTATO PER EVASIONE

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

812


CRONACA. PESCARA.  E' uscito di casa per andare a prendere un gelato per cui i carabinieri non l'hanno trovato nella sua abitazione nel controllo di routine a carico delle persone sottoposte ai domiciliari. Poco dopo, pero', lo hanno rintracciato e arrestato per evasione e a nulla e' servita la sua giustificazione. Si tratta di Massimo Perrotta, 53 anni, gia' arrestato per lo stesso reato il 10 giugno. L'episodio si e' verificato ieri a Spoltore (Pescara). I carabinieri della compagnia di Pescara, coordinati dal capitano Claudio Scarponi, hanno arrestato per evasione anche un'altra persona, stavolta nel capoluogo adriatico. Si tratta di Levino Cirelli, 41 anni, fermato nella notte in via Lago di Borgiano nonostante fosse sottoposto ai domiciliari. Quando la pattuglia lo ha sorpreso hanno cominciato a ribellarsi un po' di nomadi per cui Cirelli si e' infilato in un'auto ed e' fuggito ma i carabinieri lo hanno comunque bloccato.