LA NOVITA'

AVVOCATI: ISTITUITO A TERAMO COMITATO PARI OPPORTUNITA'

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

956

AVVOCATI: ISTITUITO A TERAMO COMITATO PARI OPPORTUNITA' 
CRONACA. TERAMO. In seno all'Ordine degli avvocati di Teramo e' stato istituito il Comitato per le pari opportunita'. E' presieduto dall'avvocato Francesco Paolo Foresta e ne fanno parte gli avvocati Fulvia Cristofari (segretario), Aldo Ambrogi, Alessia De Ambrosiis, Serena Monina, Paola Petrella e Marco Sgattoni. Il comitato, che dura in carica quattro anni, nasce per promuovere le politiche di pari opportunita' e per prevenire, contrastare e rimuovere i comportamenti discriminatori di genere e ogni ostacolo che limiti la parita' e l'uguaglianza nell'accesso e nello svolgimento della professione forense. «L'Ordine degli avvocati di Teramo, in ossequio alla legge, si dota di uno strumento importante - spiega il presidente, Guerino Ambrosini - che potra' attuare interventi finalizzati ad assicurare una reale parita' tra uomo e donna e tra tutti gli iscritti agli albi e registri dell'Ordine. Potra' individuare comportamenti discriminatori, rimuovere ostacoli ed elaborare proposte. Il nostro auspicio e' che la sua attivita' possa favorire concretamente condizioni di pari opportunita' nella crescita dell'attivita' professionale»


CRONACA. TERAMO. In seno all'Ordine degli avvocati di Teramo e' stato istituito il Comitato per le pari opportunita'. E' presieduto dall'avvocato Francesco Paolo Foresta e ne fanno parte gli avvocati Fulvia Cristofari (segretario), Aldo Ambrogi, Alessia De Ambrosiis, Serena Monina, Paola Petrella e Marco Sgattoni. Il comitato, che dura in carica quattro anni, nasce per promuovere le politiche di pari opportunita' e per prevenire, contrastare e rimuovere i comportamenti discriminatori di genere e ogni ostacolo che limiti la parita' e l'uguaglianza nell'accesso e nello svolgimento della professione forense. «L'Ordine degli avvocati di Teramo, in ossequio alla legge, si dota di uno strumento importante - spiega il presidente, Guerino Ambrosini - che potra' attuare interventi finalizzati ad assicurare una reale parita' tra uomo e donna e tra tutti gli iscritti agli albi e registri dell'Ordine. Potra' individuare comportamenti discriminatori, rimuovere ostacoli ed elaborare proposte. Il nostro auspicio e' che la sua attivita' possa favorire concretamente condizioni di pari opportunita' nella crescita dell'attivita' professionale»