BREVI

APPROVATA L’INTESA PER IL CONTRATTO INTEGRATIVO DELLA DIRIGENZA

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

584


 
TERAMO. La Giunta della Provincia di Teramo ha approvato la preintesa per il contratto integrativo della dirigenza: il fondo (voci accessorie del contratto per posizione e risultato) ammonta a 683 mila euro comprensivo sia dei compensi in favore dell’avvocato dirigente (derivanti da condanna alle spese della controparte) 130 mila euro;  sia dei compensi legati all’attività di progettazione (art. 92 del d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163) circa 16 mila euro.
 Il fondo è stato rideterminato sulla base delle direttive dell’Aran riguardo ai settori affidati ad interim (dirigenti incaricati di settori vacanti oltre quelli di cui si è titolari): anche questi, dice l’Aran, vanno compensati.
 Nel corso del 2011 – specifica il direttore/generale dell’ente, Gianna Becci nel corpo della delibera – “vi è stata l’anomalia delle assegnazioni anche plurime ad interim ad uno stesso dirigente…una situazione che si è protratta anche nel 2012”.
 Il Fondo, così costituito, risulta comunque inferiore di oltre 130 mila euro rispetto al 2009 (663 mila euro senza i compensi dell'avvocatura e senza le progettazioni) e si ridurrà ulteriormente nel 2012 arrivando a 485 mila euro.
 I meccanismi di retribuzione dirigenziale, così come quella per gli altri dipendenti, sono fissati dal contratto nazionale e dalle norme e dai regolamenti della contrattazione decentrata.