BREVI

DIMISSIONARIO IL CONSIGLIO PROVINCIALE DI CONFCOMMERCIO CHIETI

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1060


ECONOMIA. CHIETI. La maggioranza dei Consiglieri del Consiglio Direttivo della Confcommercio di Chieti si è dimessa. «La nostra intenzione non è quella di danneggiare l’Associazione, nè di alimentare polemiche, ma non possiamo più condividere la gestione personalistica e totalmente accentratrice che Angelo Allegrino sta portando avanti all’interno della Confcommercio Chieti - spiegano i membri dimissionari del Consiglio Direttivo che hanno rassegnato le dimissioni dalla carica, facendo mancare la maggioranza per il funzionamento dell’organismo composto da 9 membri. Comprendiamo il momento di difficoltà – continuano i Consiglieri - ma Allegrino ci ha tagliato fuori da qualunque processo decisionale, arrivando persino a tenerci nascosta una visita ispettiva che era stata inviata dalla Confcommercio Nazionale di Roma per verificare gli atti della sua gestione».
I Consiglieri dimissionari inoltre auspicano che il loro gesto possa segnare l’inizio di una nuova fase per la Confcommercio Chieti, «un sodalizio che ha sempre avuto un ruolo di prestigio e di primo piano in tutta la provincia, ma che oggi Allegrino ha penalizzato per le sue ambizioni e la sua visibilità personale, creando difficoltà note sia agli associati che ai dipendenti che lavorano in Confcommercio».